2 Giugno 2021. Festa della Repubblica.

Il 2 giugno di ogni anno in Italia ricorre la Festa della Repubblica. Un evento importante nella storia nazionale del nostro paese, che nel 2021 si rinnova per la per la 75a volta.

La Festa della Repubblica si festeggia il 2 giugno in ricordo dell’atto fondativo della Repubblica Italiana e quindi della fine della monarchia. Il 2 e 3 giugno 1946, gli italiani furono chiamati a votare per scegliere quale forma di stato dare al Paese, appena uscito dalla Seconda Guerra Mondiale. Si trattò della prima votazione della storia italiana che vide la partecipazione delle donne alle urne.

Più di 12 milioni di italiani votarono a favore della nascita della Repubblica Italiana, eleggendo al contempo l’assemblea che avrebbe stilato la nuova Costituzione, che sarebbe entrata in vigore il 1° gennaio 1948.

La Festa della Repubblica è stata istituita il 2 giugno 1947, ad un anno dallo storico referendum. La prima parata militare in via dei Fori Imperiali, con il cerimoniale al Vittoriano inaugurato dal presidente Luigi Einaudi, si tenne nel 1948.

Soltanto nel 1949 la giornata venne dichiarata ufficialmente festa nazionale. Dal 1977, la festa venne spostata alla prima domenica del mese finché nel 2001 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi decise di fissarla di nuovo al 2 giugno.

Le celebrazioni ufficiali del 2 giugno 2021:

In occasione della Festa della Repubblica la mattina del 2 giugno, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella deporrà una corona di alloro sulla Tomba del Milite Ignoto, all’Altare della Patria.

Non ci sarà la Parata delle Forze Armate lungo i Fori Imperiali né è prevista l’apertura al pubblico dei giardini di Palazzo Quirinale, sede del presidente della Repubblica italiana.

E’ invece confermato il sorvolo delle Frecce Tricolori che faranno splendere il tricolore sui cieli della Capitale effettuando alcuni passaggi sulla città durante la cerimonia di deposizione di una corona di alloro presso l’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica.